La nuova produzione di teatroBlu, uno spettacolo di teatro danza che andrà in scena sabato prossimo alle 16.30 al Teatro Cristallo, parte da un assunto: la vita è bella! È tutto bello. Wow :-)

L’Associazione L’Obiettivo, reduce dai successi della prima parte della rassegna “Racconti di Musica” al Teatro Cristallo con la chiusura in bellezza con il sold-out per Ornella Vanoni, offre al suo pubblico quattro nuove date, da gennaio fino alla primavera 2019. Inaugurerà la II parte della stagione musicale, martedì 28 gennaio alle 21, Arisa con il suo tour italiano.

Gli altri appuntamenti della seconda parte della stagione musicale del Cristallo sono: il 18 febbraio Alberto Fortis, il 31 marzo Bugo in trio acustico ed il 21 aprile Morgan & Megahertz . Tutti gli artisti si esibiranno in una versione squisitamente acustica.

ARISA

Il primo concerto che inaugura la seconda parte della rassegna Racconti di Musica, vedrà sul palco del Teatro Cristallo Arisa, una cantante eclettica e con una voce inconfondibile. Il primo grande successo che la fa conoscere e apprezzare dal grande pubblico arriva proprio sul palco dell’Ariston, quando nel 2009 vince nella categoria Nuove proposte con il brano “Sincerità”. Arisa ha trionfato anche una seconda volta al Festival della canzone italiana, nel 2014, con la canzone “Controvento”. Dal 2010 ha avviato la sua attività televisiva che la ha vista giudice della quinta, sesta e decima edizione italiana del talent show X Factor. Nel 2018 Arisa è ospite di Giovanni Caccamo a Sanremo su “Eterno”, mentre presta la sua voce a tre canzoni incluse in altrettante colonne sonore di film: “Ho perso il mio amore” (per “La verità, vi spiego, sull’amore” di Max Croci), scritta da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi; “Vasame” (per “Napoli velata”, penultimo film di Ferzan Ozpetek) scritta da Enzo Gragnaniello e “Ho cambiato i piani” (per “Nove lune e mezza” di Michela Andreozzi), scritta da Niccolò Agliardi e Edwyn Roberts. L’estate del 2018 la vede impegnata con una serie di spettacoli tra cui le date accompagnata dalla Filarmonica Toscanini diretta da Beppe D’Onghia, dimensione che le permette di esprimere al meglio doti interpretative e capacità tecniche. Nel 2019 esce per Sugar il nuovo album di inediti, “Una nuova Rosalba in città”, pubblicato a febbraio dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2019 con “Mi sento bene”, il cui video ha superato quota 5 milioni di visualizzazioni su YouTube.

È già possibile acquistare i biglietti sia presso la cassa del Teatro che online sul sito www.teatrocristallo.it. Il biglietto intero, comprensivo di diritti di prevendita, costa 27,50 euro, 24 euro ridotto con Cristallo Card.

ALBERTO FORTIS

Piano e voce. Armonica e qualche percussione. Non serve altro ad Alberto Fortis. Alberto Fortis, classe 1955, storico cantautore italiano, ha il suo debutto discografico nel 1979 con l’album “Alberto Fortis” dove viene accompagnato dalla Premiata Forneria Marconi al gran completo e con il quale ottiene subito un grande successo. Alberto conquista rapidamente l’affetto del pubblico con canzoni come “La sedia di lillà”, “Il Duomo di notte”, “Milano e Vincenzo”, “Settembre” e “La neña del Salvador” che lo consacrano tra i grandi protagonisti della musica italiana. Sedici album realizzati tra Italia, Stati Uniti e Inghilterra, un disco di platino, due d’oro e oltre un milione e mezzo di dischi venduti. Ha collaborato con artisti illustri come George Martin (produttore dei Beatles), la London Philarmonic Orchestra, PFM (come detto), Claudio Fabi, Lucio Fabbri, Gerry Beckley (degli America), Carlos Alomar (produttore di David Bowie), Bill Conti, Guido Elmi e l’Orchestra Sinfonica Arturo Toscanini. I concerti e il contatto diretto con il pubblico sono i punti di forza della sua carriera, tanto nelle esibizioni per pianoforte e voce, quanto nei concerti con formazioni musicali complete. Il biglietto intero, comprensivo di diritti di prevendita, costa 20 euro, 17 euro ridotto con Cristallo Card.

BUGO in trio acustico

Esploso ad inizio nuovo millennio come la risposta italiana a Beck, Bugo negli anni ha forse preferito mancare l’appuntamento per diventare fenomeno di massa per restare fedele alla volontà di sperimentare sempre nuove strade. L’album che lo impone come volto nuovo della musica italiana è “Dal Lofai Al Cisei” del 2002, quello nel quale folgora la scena alternativa italiana con i singoli “Casalingo” e “Io Mi Rompo I Coglioni”. Arriva il premio di artista italiano dell’anno 2002 al Mei, ma il lavoro che potrebbe farlo svoltare è “Sguardo Contemporaneo” del 2006. Prodotto da Giorgio Canali e col singolo da classifica “Amore Mio Infinito” in duetto con Violante Placido, il disco sembra l’ideale rampa di lancio per Bugo. Ma il successivo “Contatti”, con il quale l’artista svolta totalmente verso l’elettronica grazie alla produzione di Stylophonic, pur avendo buoni riscontri anche all’estero (“La Mano Mia” finisce addirittura nella compilation realizzata da Steve Aoki per Bbc Radio) manca il salto definitivo verso il successo. Oggi Bugo resta una delle voci più originali ed eclettiche della musica nostrana. Parteciperà a Sanremo 2020 in coppia con Morgan. Per il concerto di Bugo del 31 marzo il biglietto intero, comprensivo di diritti di prevendita, costa 23 euro, 20 euro ridotto con Cristallo Card.

MORGAN & MEGAHERTZ

Un entusiasmante viaggio musicale,  con un live che li vedrà esibirsi con un repertorio che rappresenta un viaggio attraverso i più noti brani di Morgan e gli omaggi ai mostri sacri della musica internazionale  che hanno accompagnato i due artisti durante la loro crescita artistica tra i tanti David Bowie, Depeche Mode, Duran Duran e Kraftwerk.
Megahertz all’anagrafe Daniele Dupuis classe 1977, è polistrumentista, autore, produttore e cantante. Influenze come Pink Floyd, David Bowie, Kraftwerk, Franco Battiato, R.E.M., Beatles, Brian Eno e l’elettronica, la club music, gli anni 80, gli Air e i Kraftwerk fanno da elementi principali.
In coppia con Morgan, Megahertz si occupa dei sintetizzatori, basso elettrico, dei cori e del theremin, strumento che pochissimi sanno suonare in Italia.

Per il concerto di Morgan & Megahertz del 21 aprile il biglietto intero, comprensivo di diritti di prevendita, costa 25 euro, 22 euro ridotto con Cristallo Card.

Chi fosse già stato abbonato alla prima parte dei “Racconti di Musica”, potrà riconfermare il proprio abbonamento in cassa a partire dal 15 gennaio. Abbonarsi ai 4 concerti costerà 75 euro intero, 70 euro con Cristallo Card. I vecchi abbonati avranno la prelazione, ovvero il loro posto garantito fino al 22 gennaio. Già dal 15 gennaio sarà possibile acquistare anche i nuovi abbonamenti negli orari di cassa, dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30 ed il giovedì e il sabato dalle 10 alle 12.

Bolzano, 14 gennaio 2020

Francesca Lazzaro

NOTA! Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. Utilizzando i nostri servizi, accetti l'utilizzo dei cookie.